Torna il Concerto degli strumenti musicali riciclati L’Ambiente SI Nota Teatro del Giglio – Lucca Sabato 4 dicembre – h 21.00

Lucca, 17.11.2021 – Sostenibilitàeconomia circolare e musica. Questi gli ingredienti de L’Ambiente SI Nota – 2° Concerto degli strumenti musicali riciclati (www.lambientesinota.it), in programma il prossimo 4 dicembre, alle ore 21.00, presso il Teatro del Giglio di Lucca, tra i comuni più “ricicloni” d’Italia.

Chitarre realizzate con manici di scopa, batterie con bidoni di latta, c’è chi suona persino gli elettrodomestici e la verdura! L’Eco Concerto di Natale  vedrà come protagonisti alcune delle maggiori band italiane che hanno reinventato, in un’ottica green, i tradizionali strumenti musicali e ne hanno creati di nuovi, attraverso l’utilizzo di materiali di recupero e di verdura: Conciorto, Gaudats Junk Band, Riciclato Circo Musicale.

La manifestazione è organizzata da Pentapolis che, dal 2006, promuove l’ambiente, la responsabilità sociale e lo sviluppo sostenibile.

Il progetto L’Ambiente Si Nota – afferma il presidente dell’associazione Massimiliano Pontillo –  nasce per diffondere, attraverso la musica, i temi dell’Agenda 2030 e la cultura della sostenibilità tra i giovani, ma anche per sottolineare il ruolo della stessa come motore di cambiamento socio-culturale. Saranno avviati anche laboratori formativi musicali con strumenti riciclati, che coinvolgeranno bambini, ragazzi e gli stessi artisti”.

Al Concerto è legato il minicontest online “L’Eco Strumento che SI Nota” che invita gli utenti a realizzare un proprio “strumento riciclato” e a caricare successivamente su Facebook e Instagram una foto o un video che lo ritrae. Sarà premiata l’idea più originale, in collaborazione con i gruppi musicali coinvolti.

L’iniziativa è realizzata con il contributo del Comune di Lucca, il sostegno di Lucart, e il supporto di Geal e Sistema Ambiente.

Scheda Eco Band

 

Conciorto

L’orto è lo spazio di riferimento a cui guardano i due suonatori. Perché l’orto è il luogo dove la parola è come un seme. Che poi getta foglioline che sono note. Che poi diventano piante in forma di canzone. Qui crescono canzoni pop, rock e moderne che raccontano i vissuti di melanzane, peperoni e zucchine, e parlano degli stati d’animo dell’orticoltore, oltre a raccontare le storie di orti di personaggi famosi.

Il Conciorto sfrutta il proprio terreno a fini elementari di divertimento intensivo, avvalendosi per questo di tecnologie moderne (ototo, l’interfaccia arduino-based che permette di trasformare oggetti di uso quotidiano in strumenti).

Bagini e Carlone suonano melanzane, carote, zucchine, cetrioli dolci, flauti traversi, sax e chitarre per dare vita a un concerto sostenibile, un vero “live in the garden”.

  

Gaudats Junk Band

“Gestire i rifiuti con creatività per trasformarli in qualcosa di nuovo”. L’idea di far nascere una band che suoni unicamente con strumenti riciclati parte nel 2015 dall’esperienza di Daniele Guidotti, membro attivo del Centro di Ricerca Rifiuti Zero. Daniele unisce le sue competenze musicali a quelle artigiane, e attraverso il recupero di cassette per vino, oggetti in plastica, pentole e vario materiale destinato alla discarica, costruisce chitarre, tubofoni, bassi, sassofoni e batterie, per dare il via ad un progetto musicale che gli permette di implementare la personale sensibilità verso il tema dell’ambiente e della sua salvaguardia, sviluppata nel tempo attraverso letture e seminari sull’argomento. Lo show propone brani inediti e la rivisitazione in chiave “Junk” di famosi brani sia italiani che stranieri, spaziando trasversalmente tra i generi a dimostrare che molto è possibile con un po’ di entusiasmo e di “follia”.

 

 Riciclato Circo Musicale             

“Non buttate via niente, anzi suonatelo” è il motto dei Riciclato Circo Musicale, band marchigiana attiva dal 2005, alla continua ricerca di nuovi sound al punto da arrivare a suonare qualunque oggetto sonoro non convenzionale alla musica: persino gli elettrodomestici! Dalla techno, al rock, alla world music: le loro esibizioni sono un crescendo di suoni e di emozioni che terminano con il coinvolgimento del pubblico al quale vengono distribuiti centinaia di strumenti formando una vera e propria orchestra improvvisata.

 

 

Scheda Strumenti musicali riciclati

CHITARRA ACUSTICA “BERTANI” [Gaudats Junk Band]

Fiore all’occhiello della produzione degli strumenti Gaudats, si presenta appunto come una raffinata chitarra acustica, ricavata da una scatola di vino delle famose cantine “Bertani”.

BATTERIA JUNK [Gaudats Junk Band]

La Batteria Junk è uno degli strumenti principali del sound della Gaudats Junk Band, realizzata con i materiali più disparati. La cassa è una vecchia valigia di cartone (original vintage anni’ 50) recuperata in una soffitta. Il rack portante dello strumento, in listelli di abete riciclato, sostiene la parte delle percussioni intonate, denominati “campanacci occasionali” caratterizzati da un secchiello in metallo ed una padella inox.

FRUTTA E VERDURA [Conciorto]

Avvalendosi di tecnologie moderne oggetti di uso quotidiano come frutta e verdura sono trasformati in strumenti.

MEDUSA [Riciclato Circo Musicale]

Un basso a percussione molto simile ad un sintetizzatore fatto con ritagli di tubi di varie lunghezze.

ELETTRODOMESTICI [Riciclato Circo Musicale]

Ogni elettrodomestico è dotato di un suono simile a quello di un effetto sint. Spremitoner, Vignarolophon, Cappuccinatore, Rasoner, Spazzolino Elettrico sono tutti strumenti musicali!

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *